Il MLM in Italia durante la Pandemia

Durante la pandemia del Covid19 lo scambio fisico è stato limitato e questo ha permesso di aumentare i rapporti attraverso i canali digitali. Dall’inizio della pandemia ad oggi, per esempio, il traffico su Facebook è aumentato di quasi il 30%.

Le aziende si stanno muovendo per modificare le proprie strategie di marketing per rispondere alla nuova situazione commerciale e affrontare la crisi dovuta al virus; le aziende di network che durante il Covid19 hanno adottato nuove strategie digitali sono state in grado di rispondere prontamente alla crisi.

Il coronavirus ha creato e sta creando molta paura ed incertezza verso il futuro, in particolare quello lavorativo. Mentre il mondo si sta riorganizzando, molte aziende rischiano il fallimento, con tutte le conseguenze che ne conseguono per il mondo del lavoro e dell’economia. Ma i marketer stanno rispondendo con nuove strategie introdotte a favore di clienti e partner.

Quindi, un settore che avrebbe potuto subire forti ripercussioni, ha invece avuto un’evoluzione enorme grazie a due elementi: Internet con gli strumenti digitali e il servizio di consegna a domicilio.

Gli incaricati hanno iniziato a fare consulenze video personalizzate, dimostrazioni da remoto e ad utilizzare i canali digitali per promuovere la propria azienda e i propri prodotti.

Il multilevel marketing, fino a qualche tempo fa, era molto lontano dalla digitalizzazione; questo ha permesso ai venditori più intraprendenti e formati di sfruttare la digitalizzazione e gli strumenti digitali a proprio vantaggio.

Lascia un commento